Presentate le firme contro il matrimonio per tutt*: Lotteremo per l'uguaglianza!

Il comitato nazionale Matrimonio per Tutt*prende atto che gli oppositori del matrimonio sono risuciti a raccogliere le firme necessarie per lanciare il referendum.


Alcuni gruppi sociali sembrano ancora riluttanti ad accettare l'amore tra persone dello stesso sesso. Questo è per noi un forte incentivo ad affrontare questo importantissimo voto con tutte le nostre forze e la nostra convinzione. La comunità LGBT è pronta e, secondo sondaggi ufficiali, la maggioranza della popolazione svizzera sostiene il matrimonio per tutt*, perché non vuole discriminarci. Per questo siamo convinti che saremo in grado di vincere brillantemente il referendum.

 

Oltre l'82% della popolazione svizzera è favorevole al matrimonio per tutt*. Il Comitato Nazionale è fortemente motivato a convertire questa maggioranza dei sondaggi in un convinto Sì alle urne in favore dell’uguaglianza e quindi in un Sì al matrimonio per tutt* . Maria von Känel, copresidente del Comitato, è fiduciosa: “Vediamo questa campagna elettorale come un’opportunità per mobilitare in Svizzera ancora più persone verso l’uguaglianza e l’accettazione. Diffonderemo il messaggio che l’amore omosessuale ha lo stesso valore in tutto il Paese con una campagna elettorale attiva e apriremo così la strada a una netta vittoria”. Daniel Stolz, copresidente, ricorda l’ampia alleanza di sostegno su cui può contare il matrimonio per tutt* “Organizzazioni LGBT, maggioranza di partiti politici o gruppi parlamentari, parlamento e organizzazioni di famiglie: tutti dicono Sì a promuovere l'uguaglianza attraverso il matrimonio per tutt*. Certo, il cammino verso la vittoria è anche una sfida: da oggi ci mobiliteremo ovunque in Svizzera per lottare per un Sì cristallino al matrimonio”.

Una campagna colorata e attiva, con o senza Coronavirus

Il comitato per il Matrimonio per tutt* sta preparando un’intensa campagna elettorale. La squadra è molto ben organizzata ed è già ai blocchi di partenza. Tra le altre cose, è prevista la rapida istituzione di comitati locali, una campagna nazionale con bandiere (e altro) e un intenso lavoro mediatico. Inoltre, ci sono molte altre opzioni per tutti coloro che vogliono sostenerci e partecipare attivamente alla campagna.


Altre notizie

La Svizzera dice sì al "matrimonio per tutte e tutti”

leggere di più

Böswillige DDoS-Attacke auf ehefueralle.ch

Aktuell läuft weltweit ein Angriff auf die Webseite des nationalen Komitees Ehe für alle. Tausende Aufrufe pro Sekunde sollen die Webseite zum Stillstand bringen. Zeitweise war die Seite offline.

leggere di più

Wir heiraten am 14. August in Bern!

Wir laden sie ein zu unserer symbolischen Hochzeitsfeier am Samstag, dem 14. August, um 14:30 auf dem Helvetiaplatz in Bern.

leggere di più