La Svizzera dice sì al "matrimonio per tutte e tutti”

Ci sono voluti più di 22 anni... Ora è qui. Domenica 26 settembre 2021, l'elettorato svizzero dice sì ad estendere anche alle coppie maschili e femminili la possibilità di sposarsi. Il referendum di oggi è storico e un passo fondamentale nella direzione verso l'uguaglianza per le persone omosessuali e bisessuali. Tuttavia, non tutte le discriminazioni sono state eliminate: in futuro, la paternità originale deve essere garantita anche alle coppie femminili che ricorrono alla donazione di sperma medicalmente assistita all'estero o alla donazione privata di sperma. 

 

500.000 persone in Svizzera sono gay, lesbiche o bisessuali. Tutti hanno aspettato questo giorno. Il Comitato Matrimonio per tutte e tutti si rallegra della decisione molto chiara dell'elettorato:

Maria von Känel, co-presidente "Matrimonio per tutti" (Federazione famiglie arcobaleno).
"Sono felice che la maggioranza degli elettori si sia espressa a favore della diversità familiare e dell'uguaglianza legale per le coppie dello stesso sesso. Il matrimonio per tutti permette a noi, ai nostri figli e alle prossime generazioni di vivere con dignità e con pari diritti. Continueremo a lavorare per la visibilità e il riconoscimento legale delle famiglie arcobaleno".

Daniel Stolz, co-presidente "Matrimonio per tutti" (Network)
"Ho lottato per la legge sull’unione domestica registrata già allora. Questo è stato un primo passo, ma anche un compromesso. Ora, finalmente, siamo in gran parte uguali. Il nostro "Sì - lo voglio" vale lo stesso da oggi in poi. Il referendum di oggi è una conferma di una Svizzera progressista e liberale".

Matthias Erhardt, vice presidente "Matrimonio per tutti" (federazione romanda delle organizzazioni LGBTIQ)
"È una bella sensazione che dopo anni di lotta, il lavoro sia stato ripagato. È particolarmente importante per me sottolineare che il risultato è stato molto buono in tutte le parti del paese. L'intenso impegno a livello nazionale delle organizzazioni LGBT ha davvero dato i suoi frutti - attraverso tutte le barriere linguistiche!"

Jan Müller, presidente di "Matrimonio per tutti" (Pink Cross)
“Il popolo ha detto sì all'uguaglianza per le persone lesbiche, gay e bi - finalmente! È un segno molto importante per centinaia di migliaia di persone in Svizzera: il vostro amore è giusto e uguale! Il chiaro "Sì" mostra il grande sostegno della popolazione! Ed è un mandato ai politici per andare avanti rapidamente sulle questioni LGBT+, come la registrazione dei crimini d'odio. Questo chiaro risultato è stato raggiunto in particolare grazie a migliaia di volontari in tutta la Svizzera, che vogliamo ringraziare a questo punto dal profondo del cuore.”

Antonia Hauswirth, membra di comitato di "Matrimonio per tutti" (Lesbenorganisation Schweiz-LOS)"
L'accesso delle coppie sposate alla donazione di sperma medicalmente assistita in Svizzera è un passo fondamentale. Tuttavia, continueremo a sostenere che tutti i bambini delle famiglie arcobaleno siano protetti in modo completo dalla nascita, anche se i bambini sono stati concepiti con una donazione di sperma medicalmente assistita all'estero o con una donazione di sperma privata. Questa disparità di trattamento deve essere corretta al più tardi nel quadro della revisione della legge sulla filiazione".

Sabine Weber, membra di comitato di "Matrimonio per tutti" (WyberNet)
"La campagna referendaria è stata dura, emozionante e segnata da un'impressionante mobilitazione della nostra comunità. Abbiamo finalmente raggiunto il nostro obiettivo! Il matrimonio per tutti promuove l'accettazione delle persone LGBT nella società e ha un importante effetto di segnalazione. La visibilità storica che abbiamo ottenuto avrà anche un impatto positivo sui nostri diritti in futuro. Soprattutto nel mondo del lavoro e per i giovani, questo significa: più accettazione, meno discriminazione, migliore salute mentale e fisica!"

Contatto:
Lisa Boscolo, coordinatrice della campagna Ticino
+41 (0) 76 205 59 71
lisa.boscolo@matrimoniopertutti.ch


Altre notizie

Böswillige DDoS-Attacke auf ehefueralle.ch

Aktuell läuft weltweit ein Angriff auf die Webseite des nationalen Komitees Ehe für alle. Tausende Aufrufe pro Sekunde sollen die Webseite zum Stillstand bringen. Zeitweise war die Seite offline.

leggere di più

Wir heiraten am 14. August in Bern!

Wir laden sie ein zu unserer symbolischen Hochzeitsfeier am Samstag, dem 14. August, um 14:30 auf dem Helvetiaplatz in Bern.

leggere di più